Tutorial Trucco Over 50

su
Gnius
immagine al post Tutorial Trucco Over 50

Tutorial Trucco Over 50L’utilizzo del make-up è un gesto che per moltissime donne è pane quotidiano, eppure si è sempre insicure riguardo alla riuscita di un buon trucco.

In questo articolo vedremo quali sono le linee guida da seguire e come utilizzare al meglio i prodotti attualmente presenti sul mercato per truccare una donna over 50.

Truccare una donna over cinquanta non è come truccare una di venti, e qualsiasi make-up artist lo sa benissimo.
La pelle, infatti, è molto meno liscia e compatta, e il trucco dev’essere finalizzato proprio a nascondere questo difetto, minimizzandolo ed esaltando invece quelli che possono essere i caratteri distintivi del volto: magari degli occhi particolarmente grandi, un nasino alla francese o ancora una bocca dai tratti decisi e dal broncio sensuali.

E proprio questo rappresenta uno dei più grandi segreti del make-up: indipendentemente dall’età della donna che si va a truccare, prima di intervenire sul suo viso con pennelli e colori, occorre studiarne a fondo i tratti, individuando subito le caratteristiche migliori e i punti di forza da sottolineare sapientemente anche per relegare sullo sfondo tutto il resto, ovvero imperfezioni e piccoli o grandi difetti.

Un tutorial trucco destinato a donne over 50 deve inoltre tenere in considerazione le rughe, soprattutto quelle più accentuate.

Le più “pericolose” ai fini di un trucco riuscito sono quelle attorno agli occhi, le cosiddette zampe di gallina oppure gli inevitabili cedimenti della palpebra mobile superiore.

In questi casi, infatti, il rischio è quello che il prodotto utilizzato – dalle matite agli ombretti, soprattutto quelli in polvere, anche compatta – dopo un paio d’ore vada a finire nelle pieghette, creando così un effetto estremamente antiestetico che finisce quasi sempre col sottolineare e con l’accentuare le rughe.

Il segreto, quando si desidera realizzare un buon tutorial trucco over 50, è quello di scegliere i prodotti giusti, che cioè non sbavano e restano al loro posto nel corso dell’intera giornata, preferibilmente non troppo polverosi.

A tal proposito, prima di applicare ombretti e matite per il trucco degli occhi, è opportuno stendere un’ottima base uniformante e fissante su tutta la palpebra mobile e il contorno occhi.

In commercio ve ne sono di molto valide: si tratta di prodotti liquidi da applicare con l’apposito pennellino in dotazione e da fissare con i polpastrelli.

Queste basi trucco (ve ne sono sia per gli occhi che per il viso, in questo caso da applicare prima del fondotinta, la cui stesura viene semplificata e la durata amplificata) minimizzano i difetti della pelle, comprese le piccole rughe, che vanno a riempire grazie alle sostanze contenute (che sono generalmente a base di siliconi, dunque è bene non abusarne), uniformano l’incarnato e preparano la pelle all’applicazione dei prodotti per il trucco, che così durano di più e vedono nettamente migliorate le loro prestazioni.

Un altro degli errori che vengono fatti più spesso quando si parla di trucco over 50 riguarda senza dubbio l’idea – errata – che più una donna sia in avanti con gli altri, più il make-up debba essere pesante, fatto di più strati destinati a coprire ogni imperfezione, dalle antiestetiche macchie del tempo alle rughe, creando però una sorta di maschera che paradossalmente finisce per sottolineare impietosamente gli anni e anzi ne regala anche qualcuno in più!

Partendo dal presupposto che dimostrare i propri anni non sia né un difetto, né una colpa (anzi!), il tutorial di make-up destinato a una donna over 50 deve essere il più leggero possibile.

tutorial trucco over 50

No dunque ai mascheroni, no ai fondotinta eccessivamente coprenti anche di giorno, no agli occhi bistrati di nero e al fard applicato in maniera selvaggia nel vano tentativo di ricreare gli zigomi molto meno evidenti di un tempo.

Molto meglio invece optare per un trucco soft, sfumato ma non troppo, e su una base perfetta, senza mai dimenticare che la prima azione da fare, quando ci si appresta a truccarsi, è quella di accertarsi che la pelle sia perfettamente pulita, priva di residui del vecchio trucco, e procedere alla sua idratazione quotidiana applicando un’ottima crema nutriente e anti-age.

Solo allora si potrà applicare la base uniformante e quindi il fondotinta.
Un altro consiglio, passati i 50 (ma anche i 40 a volte, dipende tutto dalla pelle che ci si ritrova), è quello di prediligere i prodotti matte, ovvero quelli opachi, ai prodotti shimmer, ossia i lucidi. Questi ultimi, infatti, esaltano e sottolineano ogni minimo difetto, e di solito vanno bene solo per le giovanissime che hanno la fortuna di ritrovarsi una pelle perfetta, prima di acne e rossori localizzati.

Per concludere condividiamo qui di seguito un video tutorial della truccatrice più famosa del web, Clio Makeup, dove applica questi principi.
Speriamo possiate trarne beneficio. Buona visione!

Offerte sui Cosmetici dei Migliori Marchi – Solo su eBay!

Leggi Anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *